BLACK TIDE di Erick Zonca. Con Vincent Cassel. Roman Duris, Sandrine Kiberlain. Francia/Belgio 2018. Voto 3/5 (DT)

Delle ricerche di un adolescente sparito in piena Parigi se ne occupa il comandante François Visconti: bevitore di whisky anche in servizio, figlio mezzo spacciatore a carico, impermeabile liso e cappelli unti. A non raccontarla giusta sulla sparizione del ragazzo sono sia sua madre, della quale Visconti s’invaghisce, sia un vicino di casa professore che ha un paranoico e strano rapporto con la scrittura. Noir secco e sinistro, poco mediato da banali psicologismi risolutivi, con la soluzione dell’intrigo ben celata fin quasi alla fine delle due ore di durata, il ritorno di Zonca (Il piccolo ladro) dopo dieci anni aderisce come un sudario alla performance attoriale sudaticcia e malata di Cassel/Visconti. Accettata questa il film è imperdibile. Chi non lo sopporta faticherà un pochino. Tratto dal Roman de gare di Dror Mishani (Un caso di scomparsa, Guanda) che ha comunque parecchia dignità di scrittura.

INDIETRO

Film in uscita, da Il vizio della Speranza a Troppa Grazia: cosa ci è piaciuto e cosa (decisamente) no

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Italian politics for dummies, il film sulle elezioni con le registrazioni segrete di Matteo Salvini e Giorgia Meloni

next
Articolo Successivo

Torino Film Festival 2018, apre “The Front Runner”: un filmone imperdibile sul primo scandalo sessuale che ha fatto tremare la politica negli Usa

next