Una busta con un proiettile indirizzata al procuratore capo di Caltanissetta, Amedeo Bertone, è stata intercettata al Palazzo di giustizia della città nissena. Il magistrato è titolare di diverse inchieste delicate come quella sul cosiddetto ‘sistema Montante‘ e quelle sulle stragi di Capaci e via d’Amelio. Recentemente il suo ufficio inquirente ha ottenuto in rinvio a giudizio di tre poliziotti accusati del depistaggio delle prime indagini sull’omicidio di Paolo Borsellino.

Secondo il quotidiano online livesicilia nella missiva allegata al proiettile si fa cenno proprio all’ex numero uno di Confindustria Sicilia, Antonello Montante. Nella stessa lettera sono contenute gravi minacce a Bertone, al quale è stata rafforzata la scorta. La missiva è stata aperta tre giorni fa dal magistrato ma sarebbe arrivata almeno un giorno prima nella sua segreteria: non era stata aperta perché in quei giorni il procuratore era impegnato in alcuni interrogatori. Le prime indagini sono state eseguite dalla squadra mobile della Questura di Caltanissetta, ma un’inchiesta è stata subito aperta dal procuratore di Catania, Carmelo Zuccaro, che guida l’ufficio competente sui reati legati a magistrati nisseni. La tempistica della arrivo della lettera mette in correlazione, almeno temporale, le minacce a Bertone a quelle al presidente della commissione regionale antimafia Claudio Fava, che ha ricevuto quattro giorni fa una busta con un proiettile.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Catania, 18 arrestati: in manette anche ex deputato Raffaele Nicotra per concorso esterno e voto di scambio

prev
Articolo Successivo

Mafia, i verbali del pentito Cimarosa al processo Giambalvo. Ex consigliere che “rischiava galera” per Messina Denaro

next