Mai c’era stata battaglia così aperta come quella tra i cinque candidati all’Oscar come Miglior Film Straniero 2018. Basta metterli in fila (sono tutti usciti nelle sale italiane) per lustrarsi gli occhi: Una donna fantastica, Loveless, L’insulto, Corpo e anima, The Square. Cinque film che, oltretutto, hanno raccolto grossi premi nei tre più importanti festival internazionali del 2017: L’Insulto a Venezia (Coppa Volpi miglior attore a Kamel El Basha); The Square (Palma d’Oro) e Loveless (Premio della Giuria) a Cannes; Corpo e anima (Orso d’oro) e Una donna fantastica (Miglior sceneggiatura) a Berlino. Difficile quindi ipotizzare una classifica vera e propria anche a livello critico. Iniziamo allora con coloro che ci vanno poco per il sottile ma che spesso ci prendono. Per i più importanti siti di scommesse Una donna fantastica è dato ad 1,65, seguono The Square a 2,75, The insult a 10, Loveless a 17, Corpo e anima a 29.

Oscar 2018, mai battaglia così aperta per il miglior film straniero: tutti hanno vinto almeno un premio

AVANTI
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Oscar 2018, i candidati per le migliori colonne sonore: in pole position Jonny Greenwood dei Radiohead

prev
Articolo Successivo

Oscar 2018, la miglior attrice protagonista: Sally Hawkins, Margot Robbie, Meryl Streep, Saoirse Ronan. Chiunque tranne Frances McDormand

next