Facchinetti, Fogli e Ferreri: come se il Belgio si alleasse con l’Olanda per conquistare la Germania e renderla una enorme coltivazione di tulipani: un disastro! VOTO: 4

Barbarossa e Anna Foglietta: finalmente qualcuno di Roma Nord che restituisca un po’ di eleganza a questa canzone di borgatari. IMPERO ROMANO VOTO: 6

Nina Zilli e Sergio Cammariere: alleanza estetica di forte impatto, sul contenuto, sarà per la prossima legislatura. VOTO: 9 alla bellezza. La canzone invece poteva entrare a far parte della scenetta femminista della Hunziker.

Elio e Le Storie Tese e Neri Per Caso: un omaggio vivente alla grandezza di una dinastia morente. CASA REALE DI WINDSOR. VOTO: 8

INDIETRO

Sanremo 2018, le pagelle di Martina Dell’Ombra serata duetti: Vanoni con il ‘bono’ che canta male, Vibrazioni con Skin ‘superpotenza’

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo 2018, il meglio e il peggio secondo Silvia Truzzi: Virginia Raffaele e Fiorello magnifici, il Mago Forrest una delle pagine peggiori

next
Articolo Successivo

Sanremo 2018, Lo Stato Sociale sul palco con i nomi degli operai di Pomigliano. Che li ringraziano: “Siete coraggiosi”

next