Gazzè con Rita Marcotulli e Roberta Gatto: in realtà è come se fosse solo, gli altri due servono per conferire maggiore regalità al tutto. ACCORDI MONARCHICI. VOTO: 8

Decibel e Midge Ure: quando neanche le forze alleate possono salvarti. VOTO: 5

Vanoni e Preziosi: la Vanoni è talmente forte da sola che si fa accompagnare da uno che canta malissimo solo perché è bono. Lei è il vero manifesto per le donne di questo Sanremo e, forse, di tutta l’umanità. REPUBBLICA VAGINOCRATICA VOTO: 9

INDIETRO

Sanremo 2018, le pagelle di Martina Dell’Ombra serata duetti: Vanoni con il ‘bono’ che canta male, Vibrazioni con Skin ‘superpotenza’

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo 2018, il meglio e il peggio secondo Silvia Truzzi: Virginia Raffaele e Fiorello magnifici, il Mago Forrest una delle pagine peggiori

next
Articolo Successivo

Sanremo 2018, Lo Stato Sociale sul palco con i nomi degli operai di Pomigliano. Che li ringraziano: “Siete coraggiosi”

next