Diodato, Roy Paci e Ghemon: il loro pezzo insieme è come un’alleanza tra italiani e francesi: perfetta in teoria, pessima nella pratica. Li salva la bellezza della canzone. VOTO: 7 meno. Molto meno.

Peppe Servillo, Beppe Avitabile con Avion Travel: va bene l’africano, ma potevano evitare di farlo anche vestire da vero africano con la camicia a maniche corte, senza neanche una accessorio edulcorato. Essù! COLONIALISMO FATTO MALE. VOTO: 6

Meta, Moro e Cristicchi: insieme pare che raggiungano un tasso di retorica superiore a quanto tollerato da un organismo umano, ma è proprio questa la loro strategia di guerra. BOMBA ATOMICA. VOTO: 8

INDIETRO

Sanremo 2018, le pagelle di Martina Dell’Ombra serata duetti: Vanoni con il ‘bono’ che canta male, Vibrazioni con Skin ‘superpotenza’

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo 2018, il meglio e il peggio secondo Silvia Truzzi: Virginia Raffaele e Fiorello magnifici, il Mago Forrest una delle pagine peggiori

next
Articolo Successivo

Sanremo 2018, Lo Stato Sociale sul palco con i nomi degli operai di Pomigliano. Che li ringraziano: “Siete coraggiosi”

next