La salma del boss di Cosa Nostra, Totò Riina, è partita da Parma per raggiungere Corleone, dove arriverà questa notte. Il carro funebre con la bara ha lasciato alle 9.30 di martedì mattina a la sezione di Medicina legale dell’ospedale di Parma e il suo arrivo è previsto durante la notte.

Il ‘capo dei capi’ è morto venerdì 17 novembre all’età di 87 anni e, da allora, la salma è stata presidiata giorno e notte dalle forze dell’ordine. I familiari vi avevano fatto visita sabato pomeriggio, dopo l’autopsia. Riina sarà sepolto mercoledì mattina all’alba nella tomba di famiglia nel cimitero di Corleone, con una breve cerimonia alla presenza dei soli familiari.  Il feretro sarebbe dovuto partire già lunedì ma, nonostante il nulla osta del Procuratore di Parma, per problemi burocratici la partenza è slittata a questa mattina. Intanto, a Corleone, è stato avviato il dispositivo di sicurezza.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Totò Riina è morto, ora si può abolire la mafia. Ma solo per legge

next
Articolo Successivo

Aemilia, spunta la trattativa della ‘ndrangheta: “Negli anni ’90 a Reggio Emilia bombe e omicidi per liberare boss”

next