I carabinieri hanno catturato Daniele Cutrì, 23 anni, fratello di Domenico Cutrì, il detenuto liberato lunedì scorso da un commando che ha assaltato un furgone della polizia penitenziaria davanti al tribunale di Gallarate (leggi). Fermata anche Carlotta Di Lauro, la fidanzata di Antonino, l’altro fratello che faceva parte del commando e che è rimasto ucciso. La donna, scomparsa lunedì scorso assieme al figlio di 5 anni, è stata portata al comando provinciale dei carabinieri di Varese. Si trovava nella casa dei genitori a Cuggiono (Milano), dove sarebbe ritornata  nelle scorse ore.

Daniele si trovava nella casa di famiglia a Inveruno (Milano), alla vista dei carabinieri non ha opposto resistenza. E’accusato di aver partecipato al blitz. All’operazione hanno partecipato i militari dell’Arma di Varese, Milano e Gallarate.

Nello scontro di lunedì scorso è rimasto ucciso l’altro fratello del detenuto, Antonino, e sono rimasti feriti lievemente anche due agenti. Giovedì le forze dell’ordine hanno fermato altri quattro amici di Cutrì, che secondo gli inquirenti avrebbero partecipato al blitz (leggi). Tre si trovavano nel vercellese, un altro è stato bloccato dai carabinieri del Ros di Milano e Napoli all’uscita di un cimitero. Gli investigatori sono convinti che il detenuto, condannato al fine pena mai per aver ordinato nel 2006 l’omicidio di un giovane polacco, si nasconda nella zona tra Cuggiono e Inveruno, provincia di Milano. La fuga sarebbe protetta da amici e familiari (leggi). La madre del fuggiasco, nei giorni scorsi, ha lanciato un appello al figlio: “Mimmo non costituirti, tuo fratello si è sacrificato per te” (leggi).

E’ stata fermata dai carabinieri Carlotta Di Lauro, la fidanzata di Antonino Cutrì, fratello di Domenico, il detenuto evaso lunedì scorso. La donna, scomparsa lunedì scorso assieme al figlio di 5 anni, è stata portata al comando provinciale dei carabinieri di Varese. VARESE, 7 FEB – Carlotta Di Lauro, la fidanzata diAntonino Cutrì, il fratello di Domenico, il detenuto evaso lunedì scorso, si trovava nella casa dei genitori a Cuggiono (Milano). La donna sarebbe ritornata nel paese in provincia di Milano nelle scorse ore.