Si metta la mascherina”, e Vittorio Sgarbi s’infuria. Al festival di Venezia durante il mini red carpet che ha preceduto il film Extraliscio, diretto dalla sorella Elisabetta, il celebre critico d’arte ha risposto in modo “colorito” al capo organizzatore del sistema di sicurezza che gli chiedeva di proteggere naso e bocca in funzione anti Covid. “Faccio quello che voglio”, ha sbraitato prima Sgarbi, che aveva comunque un’elegante mascherina di raso al collo. Poi, dopo l’ulteriore richiesta del capo dello staff di seguire le norme che seguono tutti al Lido, si è tirato su la mascherina, si è girato e gli ha urlato addosso una sequela d’improperi, infine è entrato in sala assieme al suo entourage.

Articolo Precedente

Colleferro, Chiara Ferragni sbotta per l’omicidio di Willy Monteiro: “Il problema lo risolvi cancellando la cultura fascista”

next
Articolo Successivo

Le guardie della Regina Elisabetta partecipano a un rave con cocaina e alcol: caos a corte

next