Chi voterei alle elezioni regionali in Emilia Romagna? Io voto sempre le donne, quindi la Borgonzoni. Non è male. Ed è anche una persona perbene, intelligente e preparata“. Così, a una domanda di Giuseppe Cruciani, nel corso de “La Zanzara”, su Radio24, risponde Emanuele Filiberto di Savoia circa le prossime elezioni regionali in Emilia Romagna.

Il principe spiega anche la svolta annunciata ieri, ovvero la decisione di designare come capo del casato la sua primogenita Vittoria: “Casa Savoia ha oltre 1000 anni di storia e tramanda dei valori. Abbiamo comunque gli ordini dinastici, che peraltro fanno molta carità. Ad esempio, l’anno scorso abbiamo potuto donare più di un milione di euro in Italia e all’estero per delle iniziative. Tutte queste cose spettano comunque ai discendenti di Casa Savoia, quindi era opportuna questa decisione, che era anche ovvia, perché oggi non si può discriminare una donna“.

Emanuele Filiberto si dichiara poi favorevole alla legalizzazione della prostituzione, ma non delle droghe leggere. E sulle dimissioni ‘reali’ del principe inglese Harry e della moglie Meghan Markle osserva: “Trovo che sia sempre triste che una famiglia si divida. Per me hanno fatto bene, perché avere responsabilità ai livelli dei Reali inglesi è molto impegnativo. E questo la Regina lo sa bene, perché lei era molto giovane quando è stata incoronata e ne ha tanto sofferto. Ma, anche se Harry e Meghan hanno fatto bene, per me lo hanno fatto in un modo brutto“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Sardine, Salvini pubblica video e deride ragazzo dislessico: “Guardate come sono impacciati”. La replica: “Cyberbullismo inaccettabile”

next
Articolo Successivo

Senato, Luigi Di Marzio esce dal M5s: “Additato come traditore per aver firmato il referendum contro il taglio degli eletti”

next