Amadeus ringrazia la direttrice: “Ringrazio Teresa De Santis, perché è stata tra le persone che mi hanno voluto al Festival. Noi dobbiamo portare a casa un Festival e so che siamo tutti uniti per questo, al di là di quello che sta accadendo”. La dirigente non ha infatti presenziato alla conferenza stampa dopo la sua uscita da Rai1 per fare spazio a Stefano Coletta. Il vicedirettore Fasulo non nega la novità della situazione: “Diciamo che a questo punto del Festival è una novità assoluta ma l’azienda ha gli anticorpi e le procedure per andare avanti. Si mettono in campo dei by-pass, ma si va avanti.” Commenta anche Antonio Marano: “La Rai ha le panchine lunghe, quel che conta è il progetto. La cosa bella della Rai è che non la ferma nessuno e porta a casa ascolti e cambiamento”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sanremo 2020, tra le dieci donne sul palco anche Alketa Vejsiu: ecco chi è

next
Articolo Successivo

Iraq, dalle manifestazioni di piazza contro il governo al ruolo di Isis: tre reportage su Sky Tg24

next