Ammazzati a colpi di pistola nella loro auto in una zona di campagna, vicino a un distributore di carburante. Sono stati ritrovati nella frazione Apollinara, nel comune di Corigliano-Rossano, nel Cosentino, i cadaveri di due uomini vittime di un agguato, probabilmente riconducibile agli ambienti della criminalità organizzata calabrese.

Le vittime sono un sorvegliato speciale, Pietro Greco, 39 anni, di Castrovillari, e un imprenditore, Francesco Romano, di 44 anni, che risulterebbe incensurato. Greco, ritenuto un emergente nella criminalità organizzata locale, aveva precedenti penali per droga: nel 2010 venne arrestato nell’ambito di un’inchiesta sul traffico di cocaina tra il Pollino e Rosarno.

Sul posto i carabinieri di Corigliano insieme al procuratore della Repubblica di Castrovillari, Eugenio Facciolla, che sta coordinando le prime fasi dell’attività investigativa, destinata a finire alla Dda di Catanzaro guidata da Nicola Gratteri.

Greco e Romano, secondo i primi accertamenti, sarebbero stati crivellati a colpi di kalashnikov e poi finiti con colpi sparati da una pistola calibro 9. Dalle prime risultanze e dalle modalità, a dire degli investigatori, si tratta di un omicidio di mafia. Il duplice omicidio potrebbe risalire alla serata di lunedì: ieri, infatti, i familiari dei due, separatamente, avevano denunciato il mancato rientro a casa dei congiunti. Nessuno, però, sapeva che si trovavano insieme. Perché lo fossero è quanto stanno cercando di accertare i carabinieri.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

‘Ndrangheta, boss di San Luca Francesco Pelle scomparso dopo la conferma dell’ergastolo

prev
Articolo Successivo

‘Ndrangheta, 368 kg di cocaina in veliero dalla Colombia a Genova: così agenti Dea sotto copertura hanno incastrato i narcos calabresi

next