Il 7 Aprile le luci saranno puntate sulle migliori proposte artistiche cittadine promosse da gallerie private e spazi no-profit; l’Art Night coinvolgerà infatti 45 istituzioni nella presentazione di altrettanti progetti, collettivi o personali, pensati per l’occasione. Come spiega il curatore Rabottini, che con l’assessore Filippo Del Corno ha proposto fortemente questo coinvolgimento collettivo: “Credo che mai come quest’anno – nonostante ciascun protagonista abbia una necessaria autonomia – si sia realizzato un racconto corale su quella particolare reattività che contraddistingue il mondo dell’arte e della cultura del tempo in cui viviamo. Ne sono esempio esposizioni collettive importanti dedicate a mostrare come l’arte e il design possano rapportarsi al tema della natura. Analogamente, la grande attenzione che molte mostre dedicano alle donne”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Ma è stupendo! L’autobiografia di Diego Passoni attiva una lampadina perfino nel più mangiaprete dei lettori agnostici

prev
Articolo Successivo

Le immagini rubate dalle prove del grande ritorno di Alessandra Ferri al teatro alla Scala di Milano con la prima italiana di Woolf works

next