Durante Miart la Fondazione Prada apre i propri spazi museali del Podium, del Deposito e di alcuni spazi esterni per accogliere il nuovo lavoro del giovane duo artistico Lizzie Fitch e Ryan Trecartin, dal titolo Whether Line. La loro ricerca questa volta si sofferma sull’idea di un’ipotetico “ritorno alla terra”, un pensiero duplice che unisce i concetti di fuga e ritorno e che si concretizza in un progetto video-installativo immersivo con la quale gli spettatori sono invitati a interagire. Realizzato nelle campagne dell’Ohio, il progetto filmico condensa le suggestioni di una natura lontana fatta di costruzioni rurali, un fiume artificiale definito “lazy river” e una torre di guardia. Il progetto è completato da una rassegna di film realizzati dagli stessi autori e proiettati nella sala cinema della Fondazione.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Ma è stupendo! L’autobiografia di Diego Passoni attiva una lampadina perfino nel più mangiaprete dei lettori agnostici

prev
Articolo Successivo

Le immagini rubate dalle prove del grande ritorno di Alessandra Ferri al teatro alla Scala di Milano con la prima italiana di Woolf works

next