1958 – Domenico Modugno

L’irruzione della modernità, la rivoluzione o quasi (in quegli anni i veri rivoluzionari, Renato Carosone e Fred Buscaglione, stanno alla larga da Sanremo) ha la faccia del pugliese Domenico Modugno (1928-1994), che fino a quel momento si è inventato cantante siciliano con un suggestivo grammelot meridionale e ha fatto qualche misurata incursione in lingua (Musetto, Vecchio frac).

Dipingendosi le mani e la faccia di blu e volando come un innamorato di Chagall, Modugno trionfa in patria e, cosa mai successa prima a una nostra canzone, conquista la classifica americana, primo per tredici settimane. Nel blu, dipinto di blu vende 24 milioni di dischi in tutto il mondo e Modugno si prepara a rivincere nel 1959 (Piove). Vincerà ancora due volte, nel 1962 e nel 1966, ormai arreso a formule più svenevoli. In quel 1958 ci sono anche l’ultimo successo di Nilla Pizzi, L’edera (i più irriverenti intoneranno una parodia maliziosa: “Son qui, seduta sul bidet, che mi rinfresco l’edera”). E la canzone-scandalo Tua, interpretata con raffinatezze jazz  e movenze che ai censori paiono scandalosamente conturbanti da Jula De Palma. Non basta a salvarla  l’interpretazione castigatissima della “caramellaia di Novi Ligure” Tonina Torrielli, di lì a qualche anno l’emergente Mina ne offrirà una versione, parola di Edmondo Berselli, gioiosamente scopereccia. Trovate tutte e tre le versione su Youtube, andatevele a cercare.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo 2019, tutte le polemiche di questa edizione: dai New Trolls con la canzone sovranista alla canzone di Guccini esclusa…

next
Articolo Successivo

Sanremo 2019, l’anno di Claudio Bisio: il conduttore “simpatico umorista” sul palco dell’Ariston. S’intenderà con “l’altro Claudio”?

next