Deficit al 2,4 per il 2019, 2,1% per il 2020 e al l’1,8% per il 2021. Rapporto debito/Pil sotto il 130% per il prossimo anno e al 126,5% per il 2021. Queste le cifre contenute nel Documento di economia e finanza, presentato questa sera in conferenza stampa dal presidente Giuseppe Conte con il ministro dell’Economia Giuseppe Tria e dai due vicepresidenti del Consiglio Luigi Di Maio e Matteo Salvini. Durante la conferenza stampa, nella quale non sono state previste domande, non è stato fornito il dato della crescita economica che il governo intende perseguire. Al termine invano i giornalisti hanno cercato di chiedere il dato cardine del Def al Presidente Conte e al Ministro Tria. Garavaglia, viceministro di via XX Settembre, intercettato dall’uscita secondaria si è trincerato nel silenzio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Def, Salvini: “Stop Fornero e 10mila assunzioni nelle Forze dell’ordine”. Di Maio: “Ripaghiamo di ruberie”

next
Articolo Successivo

Anticorruzione, il testo all’esame della Camera: il daspo varrà anche per le società. Ok ai “pentiti delle mazzette”

next