Deficit al 2,4 per il 2019, 2,1% per il 2020 e al l’1,8% per il 2021. Rapporto debito/Pil sotto il 130% per il prossimo anno e al 126,5% per il 2021. Queste le cifre contenute nel Documento di economia e finanza, presentato questa sera in conferenza stampa dal presidente Giuseppe Conte con il ministro dell’Economia Giuseppe Tria e dai due vicepresidenti del Consiglio Luigi Di Maio e Matteo Salvini. Durante la conferenza stampa, nella quale non sono state previste domande, non è stato fornito il dato della crescita economica che il governo intende perseguire. Al termine invano i giornalisti hanno cercato di chiedere il dato cardine del Def al Presidente Conte e al Ministro Tria. Garavaglia, viceministro di via XX Settembre, intercettato dall’uscita secondaria si è trincerato nel silenzio

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Def, Salvini: “Stop Fornero e 10mila assunzioni nelle Forze dell’ordine”. Di Maio: “Ripaghiamo di ruberie”

next
Articolo Successivo

Anticorruzione, il testo all’esame della Camera: il daspo varrà anche per le società. Ok ai “pentiti delle mazzette”

next