Conquistano il seggio alla Camera nella sfida uninominale Beatrice Lorenzin a Modena e Graziano Delrio a Reggio Emilia. La spunta nel collegio di Siena anche il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, che vince la sfida con l’economista della Lega, Claudio Borghi. Lontano dalla sua Toscana, Boschi si impone con il 41% dei voti, superando Michaela Biancofiore, che si ferma a poco più del 25%. Supera il 40% anche Lotti, candidato ad Empoli, e i dem sottolineano che “è l’esponente del Pd che ha preso più voti (in numeri assoluti, non in percentuali) nel suo collegio”: 64.252. Marianna Madia, capolista nel collegio di Roma2, ha il 37,6% quando sono state scrutinate 188 sezioni su 201. Tra gli alleati dem, dentro anche Emma Bonino: la leader di +Europa è in testa nel collegio Roma 1 con il 38,9% delle preferenze. Niente da fare per il turbo-renziano Andrea Marcucci, sconfitto a Lucca da Massimo Mallegni: il candidato del centrodestra ha raccolto il 38,7% delle preferenze contro il 26 per cento del dem.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Risultati elezioni 2018: Di Maio fa il pieno al Sud, Matteo Salvini al Nord. Crollo Pd in Emilia Romagna – DIRETTA

prev
Articolo Successivo

Elezioni 2018, gli italiani si sono dimostrati maturi. Ora lo facciano anche i cinquestelle

next