Giovanni Caccamo 7

Anche Gio è spesso accusato di essere un non-giovane, soprattutto per la classicità pop della sua scrittura. Ma provate voi a scrivere una buona canzone su un tema frusto come l’amore, e a vestirla con un arrangiamento orchestrale che vola in alto come un palloncino. Al secondo tentativo è riuscito pure a cantarla con il giusto pathos. Potrebbe piazzarsi sul podio, scommettitori avvisati.

Moro e Meta 8

Quanto a Fabrizio ed Ermal, una volta superato lo scoglio della potenziale eliminazione i bookmaker meditano di non quotarli più per la vittoria. È vero che nel conclave di Sanremo si entra spesso papi e se ne esce cardinali, ma la loro è una candidatura fortissima, e comunque vada questa è la canzone che segna l’edizione 2018. Sarebbe stato un peccato buttarla nel cestino per il cavillo dell’auto copia-e-incolla. I due avevano lavorato su una bozza d’idea prima di questa riscrittura nobile, ma alla Rai ne erano tutti a conoscenza. A fare tanto rumore per nulla sono stati soprattutto gli avvocati di altri concorrenti, che mangiano pane e regolamento solo quando gli fa comodo.

INDIETRO

Sanremo 2018, le pagelle di Stefano Mannucci terza serata: il gerontocomio Pooh colpisce ancora, Meta Moro restano canditati fortissimi

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sanremo 2018, le pagelle di Martina dell’Ombra terza serata: Claudio Baglioni pronto al lancio nucleare, salvate il soldato Favino

next
Articolo Successivo

Sanremo 2018, la scaletta della quarta serata: i duetti dei cantanti in ordine di uscita, gli ospiti e Matteo Salvini in platea con la Isoardi (violerà la par condicio?)

next