“La Galleria era il salotto di Napoli, adesso ne è diventata il gabinetto“. Non nasconde la sua amarezza Antonio Barbaro, titolare dell’omonima storica boutique all’interno della Galleria Umberto I di Napoli, uno dei siti principali della città tra via Toledo e il Teatro San Carlo, a pochi passi da piazza del Plebiscito.

Un monumento “abbandonato a se stesso”, spiega Barbaro, commentando il video nel quale si vedono esponenti di una baby gang che tormentano un clochard che dormiva proprio in Galleria. Barbaro è anche noto anche per essere stato “per 33 anni” promotore dell’allestimento dell’Albero dei desideri, un grande albero di Natale al centro della Galleria sul quale i napoletani attaccavano bigliettini con propositi e speranze per l’anno nuovo.