Giulia Latorre, figlia del fuciliere di Marina Massimiliano, smentisce il coming out che avrebbe espresso in un messaggio inviato alla pagina Facebook OmofobiaStop. In quel post, la ragazza supporta la manifestazione di sabato scorso a favore delle unioni civili, puntualizzando: “Cosa avremmo di diverso noi omosessuali? Siamo tutti esseri umani, abbiamo sentimenti, abbiamo un cuore, abbiamo la voglia e il diritto di essere felici”. Contattata da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio di Radio Cusano Campus, Giulia precisa: “C’è stato un fraintendimento. Il mio ‘noi’ era generale. Ho già chiesto di far rimuovere la mia foto”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Torino, resistenza anti-sfratti. Manifestazione in solidarietà agli attivisti: “Sempre dalla parte degli sfrattati”

next
Articolo Successivo

Cosenza, video di esecuzioni pubbliche e martiri dell’Isis. Ecco come si addestrava il presunto foreign fighter

next