“Un rapinatore dopo una rapina non si ferma all’alt e tira sotto un carabiniere mandandolo all’ospedale con varie ferite. Il carabiniere collega ha sparato, ha fatto quello per cui viene pagato, il rapinatore purtroppo è morto, purtroppo, purtroppo, purtroppo. Devo dirlo perché se no dicono che noi leghisti siamo cattivi. Ma si può vedere al Tg5 delle 13 i parenti di uno dei rapinatori uccisi da un gioielliere minacciare il commerciante di morte? E’ ora di riportare la normalità nel Paese“. Così Matteo Salvini, leader della Lega Nord, a Perugia, per l’appuntamento regionale organizzato a Pianello, dove c’è la sede della Lega Nord

 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Marino, sindaco: ‘Dimissioni irrevocabili’. Ma è tentato dalla conta in Campidoglio

next
Articolo Successivo

Sondaggi, Ipr Marketing: “A Napoli Di Maio al 30%, andrebbe al ballottaggio come primo”

next