Via libera al presidio di Forza Nuova che si terrà sabato, 14 gennaio, alle 17,30 davanti all’Arco della Pace di Milano. Ma sarà senza corteo. L’ok è arrivato al termine della riunione del comitato per l’ordine e la sicurezza che ha dato il permesso per lo svolgimento del presidio “Per la sovranità in piazza”, organizzato dal partito di estrema destra di Roberto Fiore. Poco distante, in piazza Fontana, dalle 16,30, si svolgerà un contro presidio di protesta organizzato dal comitato permanente antifascista (di cui fa parte l’Anpi).

La decisione definitiva del comitato arriva dopo le proteste del Comitato lombardo antifascista, il gruppo Memoria antifascista e dell’Anpi provinciale di Milano. Il sindaco del capoluogo lombardo, Giuseppe Sala, era intervenuto, il 7 gennaio scorso, assicurando che la città “condanna con fermezza ogni manifestazione violenta, neonazista, neofascista, razzista o xenofoba”. Il primo cittadino aveva assicurato che si sarebbe fatto “quanto in nostro potere per impedire l’organizzazione di incontri di questa natura nei luoghi pubblici della nostra città”.

La prefettura ha fatto sapere in comunicato che sarà “a cura della Questura la disposizione di un’adeguata pianificazione dei servizi di Ordine pubblico finalizzati a garantire il regolare svolgimento delle manifestazioni nel rispetto della legge”.