Nomine

Rai, Matteo vuole subito il blitz per renzizzare i tg

Mercoledì l’ultimo Cda prima dell’estate. Palazzo Chigi chiede la testa dei direttori: in corsa Di Bella al Tg3 e Colucci al Tg2

Tettuccio rialzabile di

Uh come parlava bene. Come le cantava, per esempio, a quei dilettanti del governo Monti. “Se il governo tecnico vuole, possiamo dirglielo noi dove tagliare, facciamo noi i consulenti gratis: dalle caserme vuote agli stipendi dei manager pubblici” (3.5.2012). “È allucinante che non si possa intervenire sulla retribuzione degli alti manager di Stato (12.10.’12). Ma […]

Poco puri

“Stampubblica” e il Moloch del monopolio pubblicitario

Il mercato non basta a difendere il pluralismo dell’informazione dall’intrigo degli interessi forti tra gli editori privati e le politiche pubbliche

di
Il viaggio

La maratona di Renzi: a Rio coi suoi cari per Roma 2024

Resta a terra Franceschini, il Cio ha già troppi ospiti

Famiglie celebri

Così Alfano junior fu assunto da Poste: un click “mirato”

Reclutamento su Linkedin. Per sceglierlo andarono a colpo sicuro: digitarono proprio il suo nome e cognome sul sito dei curriculum

Commenti

Islamici d’Italia, tutti in piazza per la Lega

Caro Furio Colombo, fatti atroci si susseguono, dall’eccidio di massa di Nizza allo sgozzamento solitario di Rouen e nessuno, fra gli islamici che vivono in Italia e che vogliono essere trattai alla pari, dice una sola parola. Come si fa a credere che non siano d’accordo con gli assassini? Fiorenza   Si tratta di una […]

Cara sinistra Pd, il no è l’ultima spiaggia

Non ho dati certi, ma sono convinto che quella del Pd sia l’unica minoranza di partito al mondo che fa di tutto per non diventare maggioranza. Esprimono piccole riserve sull’operato del Capo, ma si guardano bene dall’affrontarlo. Non sono né amici fedeli, né nemici aperti e in tal modo perdono sempre più potere all’interno e […]

Contro l’Isis l’alleato c’era: i talebani

Tutti presi da ciò che avveniva in Europa i giornali occidentali hanno sottovalutato, e a volte semplicemente ignorato, ciò che negli stessi giorni accadeva in Afghanistan. Il 23 luglio migliaia di manifestanti sciiti che protestavano per la mancanza di elettricità sono stati vittime di un attentato kamikaze che ha fatto oltre 80 morti e almeno […]

Politica

L’intervista a Carlo Freccero

“Colpo di mano per il Sì. Neanche B. osava tanto”

“Fanno fuori la Berlinguer, così tutti i notiziari saranno allineati al governo sul referendum”

Lo sberleffo

Tutti arruolati, Nemici compresi

Nella fogadi trovare supporter alla riforma della Costituzione voluta dal governo di Matteo Renzi, il comitato “Basta un Sì” al referendum arruola anche esponenti del fronte opposto. Capita così che in un post pubblicato il 13 luglio sul sito dei riformatori, venga citato a sproposito un articolo pubblicato sulla rivista dell’Associazione Italiana dei Costituzionalisti da […]

di

Cronaca

Like in vendita

La sindrome del cinguettio fake e il (finto) consenso su Twitter

Una società analizza i reali follower dei big

Liguria

Antitumorali ed epatite, come spendere di più e far felici i farmacisti

Consegnare i medicinali a casa faceva risparmiare centinaia di milioni

“Contro la legalizzazione”

Cannabis, il volantino di Scientology arriva per email ai deputati

Una pubblicazione di Scientology contro la legalizzazione della cannabis è arrivata ieri per email ad alcuni deputati. Lo ha denunciato Arturo Scotto, capogruppo di Sinistra Italiana: “Ci mancava solo che anche una setta pseudoreligiosa si mettesse a dare indicazioni ai parlamentari della Repubblica sul proibizionismo in tema di cannabis – ha detto il deputato –. […]

Economia

Quelli che il Sì, Stefano Ceccanti

“Svolta storica, passiamo sopra alle imperfezioni”

I difensori della nuova Costituzione, riscritta da Renzi e Boschi con l’aiuto di Verdini: cosa dicono per convincerci ad approvarla

Oggi verdetto Bce

Mps, scontro Renzi-Padoan sulla garanzia dello Stato

Il ministro vuole un decreto per tranquillizzare i soci di Atlante 2. Matteo prende tempo, convinto che ci sia una soluzione di mercato. E adesso pure Passera ha la sua cordata

La battaglia

Mediaset si affida alla pietà di Bolloré

Dopo il no a Premium. Il Biscione si prepara alla guerra legale. I francesi: “Ci diffamate”

Italia

I massoni della ’ndrangheta di casa al Senato

Mafia, logge segrete e politica. Il regista era l’ex parlamentare Romeo: per gli “affari” aveva in pugno il senatore Caridi

di
Nuovi dossier a Napoli

Agente ai domiciliari, i pm: passava atti sui clan a Cosentino

Revival delle stagioni dei dossier e dei ricatti, P3, P4 e chissà cos’altro, nelle carte della nuova tegola giudiziaria sull’ex sottosegretario Pdl Nicola Cosentino, ai domiciliari e in attesa di sentenze nei processi di camorra. Ieri è finito ai domiciliari con l’accusa di rivelazione di segreto d’ufficio un carabiniere autore di libri d’inchiesta, Giuseppe Iannini. […]

di
La lettera

“Renziano io? Mai visto il premier”

Vittorio Feltri, Il direttore editoriale di Libero: “Belpietro ha incontrato Matteo due volte”

di

Mondo

L’Attacco al Papa

Attento, Francesco: i lupi ora ti mostrano i denti

All’opera un branco moderno di interessi terreni. La stampa di destra e quella intervista di padre Georg

Francia

“Pronti a colpire”: dopo quattro giorni sgozzano il prete

Allarmi inascoltati. I 19enni di Ruen segnalati dai Servizi si scrivevano: “Sangue in chiesa”

di
Turchia

Maxi-schermi e cibo gratis il popolo di Erdogan non molla

Dopo il golpe sventato il presidente musulmano disse: “Restate nelle strade”. In migliaia affollano le città: “Siamo qui per la democrazia. Resteremo per mesi”

di

Cultura

La mostra americana

Stelle e strisce in fila, il Lido fa bene all’Oscar

Settantatreesima Mostra Americana d’Arte Cinematografica. Si vede ora, al quinto anno di direzione di Alberto Barbera, che significhi aver avuto in Laguna nelle ultime tre edizioni due Oscar per il miglior film e due per la miglior regia con tre film: Gravity (2013) Birdman (2014), Il caso Spotlight (2015). Gli americani ritornano al Lido, si […]

La disfida del libro

Salone Milano, prime defezioni: 10 piccoli editori lasciano l’Aie

Il giorno dopo lo schiaffo dei grandi gruppi, si fanno i conti con le responsabilità e le possibilità per il futuro della kermesse a Torino

di
L’intervista a Rolando Picchioni

“Appendino presidente, un segnale forte”

L’ex numero uno lancia la neo sindaca: “Una governance decisa per ripartire”

di