/ / di

Maurizio Viroli Maurizio Viroli

Maurizio Viroli

Docente di teoria politica

Docente di Teoria Politica all’Università di Princeton, è senior fellow al Collegio Carlo Alberto e direttore dell’Istituto studi mediterranei dell’Università della Svizzera italiana. Ha insegnato a Cambridge, a Georgetown e presso la Scuola Normale di Pisa. È stato consulente dell’ex capo dello Stato Ciampi e ha collaborato con la presidenza della Camera ai tempi di Violante. Nel 2001 è stato nominato Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Articoli Premium di Maurizio Viroli

Cultura - 12 agosto 2017

Machiavelli, “Principe” delle osterie e del canto

Non c’è niente di meglio delle commedie, come lettura estiva, specialmente se sono opere che oltre a rallegrare, aiutano a capire la vita politica e la vita di tutti i giorni. Fra tutte, le commedie di Machiavelli hanno pochi rivali quanto a dilettare e a istruire. Se poi sono presentate e commentate in maniera magistrale, […]
Commenti - 19 luglio 2017

Combattere i nuovi fascismi è dovere, lo impone la Carta

Di certo non era sua intenzione, ma l’articolo di Antonio Padellaro, (Il Fatto Quotidiano, 14 luglio 2017) pare un invito alla rassegnazione di fronte all’avanzata del fascismo del terzo millennio. “Il fascismo del presente, osserva Padellaro, vive e lotta a pieno titolo nelle istituzioni democratiche”, e dunque, “vorremmo chiedere pacatamente a Fiano come sia possibile […]
Commenti - 16 giugno 2017

La nostra Repubblica fondata sul disonore

Se un condannato per mafia e stragi come Giuseppe Graviano avesse dichiarato che ho pesanti responsabilità per attività terroristiche e sono colluso con la criminalità organizzata, sarei io ad esigere un contraddittorio davanti a un giudice e, per essere sicuro che la mia onorabilità fosse agli occhi della pubblica opinione più chiara del sole, farei […]
Cultura - 10 giugno 2017

Antifascismo e libertà a 80 anni dalla loro morte

L’eredità ideale e politica di Carlo e Nello Rosselli è talmente ricca che è impossibile compendiarla in poche righe. Sulla loro lotta e sul loro sacrificio sono state scritte pagine memorabili, e nulla si può aggiungere alle parole che Piero Calamandrei dettò per la loro tomba nel cimitero fiorentino di Trespiano: “Carlo e Nello Rosselli […]
Commenti - 3 giugno 2017

Lo spirito del “no” batta l’inciucio R.&B.

Qual è il rimedio più efficace contro la corruzione, l’inefficienza delle leggi, e l’inaffidabilità dei politici? Ma è ovvio: mandare al governo uomini poco trasparenti, nemici della legalità, o del tutto inattendibili. Per fortuna uomini siffatti da noi abbondano. Due di essi, Silvio Berlusconi e Matteo Renzi, sono pronti a rinnovare il loro antico sodalizio […]
Commenti - 29 maggio 2017

Perfino l’Italia di Machiavelli era meno corrotta di questa

Per celebrare l’acquisizione del fondo librario di Carlo Dionisotti, (Torino 1908- Londra 1998), che le figlie, grazie alla saggia intercessione di Carlo Ossola, hanno generosamente donato alla Biblioteca dell’Università della Svizzera Italiana. La giovane Università della Svizzera Italiana guadagna un notevole patrimonio librario; e le vecchie università italiane perdono una preziosa occasione per mettere a […]
Commenti - 28 aprile 2017

Pidini, i compatrioti della République

La descrizione più calzante possibile del Pd è tutta in una memorabile strofa di Francesco De Gregori “E non sei niente ma fai di tutto per sembrare qualcosa” (Vecchi amici – Canzoni d’amore, 1992). Poiché non è niente – senza ideali, senza cultura politica, spesso senza cultura in generale, senza memorie, senza storia, soltanto pieno […]
Commenti - 22 aprile 2017

25 aprile, senza Pd è anche meglio

Quando i cittadini non vogliono o non sanno ricordare con solennità e senza vuota retorica le date che segnano la nascita della loro libertà, è impossibile che sappiano vivere liberi. Dimenticare o celebrare svogliatamente, per pura abitudine, il 25 aprile o il 2 giugno vuol dire essere ingrati: non riconoscere il bene ricevuto e non […]
Commenti - 18 aprile 2017

La scoperta della libertà

Per molti della mia generazione la lettura degli scritti di Antonio Gramsci ha avuto l’effetto di una liberazione dal marxismo-leninismo banale e dogmatico che teneva banco, alla fine degli anni Sessanta, fra i movimenti della sinistra extraparlamentare. Non ho prove storiche da offrire, ma credo che molti giovani si siano avvicinati al Pci anche perché […]
Commenti - 24 febbraio 2017

“Pdexit”: troppo pochi, troppo tardi

“Quando non sai cosa fare, fai quel che devi”. Questa frase che Pier Luigi Bersani ha pronunciato per motivare la sua sofferta scelta di uscire dal Partito democratico, è una delle pochissime affermazioni degne di rispetto e di ammirazione che spicca nel desolante panorama del dibattito politico italiano. Merita rispetto perché chiarisce che decisioni politiche […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×