Il presidente francese Emmanuel Macron è stato contestato all’ingresso del Parlamento europeo di Strasburgo – nel giorno in cui illustra all’Eurocamera la strategia politica del semestre di presidenza del Consiglio dell’UE – da un piccolo gruppo di ambientalisti, presenti all’interno dell’edificio. Mentre il presidente entrava dall’ingresso istituzionale, accompagnato dalla neoeletta presidente dell’Europarlamento, Roberta Metsola, i contestatori ambientalisti gli hanno urlato dal secondo piano “Climat, Climat, Macron coupable”, cioè “Macron colpevole”. I giovani avevano con loro anche un cartello, immediatamente sequestrato dalla sicurezza presente. I quattro sono stati accompagnati fuori dall’edificio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Inceneritore di Acerra, la centralina per il controllo della qualità dell’aria è ferma da un anno

next
Articolo Successivo

Berlusconi è il più assente del Parlamento Ue: saltate quasi 1.700 votazioni, più del leader di Alba Dorata finito in carcere – Il report

next