“Non possiamo escludere un ulteriore aumento dei casi nelle prossime settimane ma questo potrebbe non essere accompagnato da una crescita dei casi in terapia intensiva grazie all’effetto dei vaccini e le misure prese. Ma è impossibile fare una previsione riguardo al picco“. Così il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, durante la conferenza stampa per illustrare il monitoraggio settimanale della Cabina di regia. “Naturalmente se si dovesse alzare l’incidenza, alcune regioni bianche potrebbero diventare gialle, ma è impossibile adesso dire quando ci sarà il picco dei casi “, ha fatto sapere Rezza.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Coronavirus, 8.516 nuovi casi e 68 morti. Sale l’incidenza e si registrano 47 ingressi in terapia intensiva nelle ultime 24 ore

next
Articolo Successivo

Portata in Italia bambina nata in Ucraina con maternità surrogata: i genitori italiani avevano lasciato la figlia a una baby-sitter

next