“Mancano i lavoratori? C‘è una questione che non possiamo nascondere, che è quella salariale. In Europa siamo il Paese che ha perso di più in termini di monte salari. E questo è un dato”. Così il ministro del lavoro Andrea Orlando, ospite della Festa dell’Unità di Bologna, ha risposto alle domande di Maria Latella che gli chiedeva un commento sul tema della mancanza di lavoratori in alcuni settori e la scarsità di manodopera con cui stanno facendo i conti molti governi, non solo europei. Il ministro cita l’esempio dei camionisti. “Fino a qualche anno fa gli autisti non si trovavano e si facevano arrivare dalla Romania e dai paesi dell’Est Europa. Adesso questi paesi hanno migliorato le loro condizioni salariali e i camionisti non vengono più a lavorare da noi”. Quindi “o ci organizziamo da questo punto di vista oppure continuiamo a fare finta di niente”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ronzulli alla festa di Affaritaliani: “Berlusconi? Non interviene al telefono perché deve stare a riposo” – Video

next
Articolo Successivo

Sondaggi, con la leadership di Conte il M5s guadagna quasi un punto. FdI ancora primo partito, cala la Lega (-0,5%), stabile il Pd

next