Dopo l’intervento di Franco Di Mare in commissione Vigilanza Rai sul “caso Fedez” e sul tentativo di far modificare il suo intervento dal palco del concertone del primo maggio di Roma, il rapper ha risposto al direttore di Rai3 con una serie di stories su Instagram. Fedez ha chiarito in primis perché abbia deciso di pubblicare la telefonata: “Perché la Rai una volta sceso dal palco pubblica un comunicato stampa in cui dice che non c’è stato alcun tentativo di intervento nei confronti del mio discorso. Io pubblico una telefonata in cui l’oggetto della conversazione è tentare di modificare il mio discorso”, spiega. E specifica: “A tutta la conversazione partecipa la vicedirettrice di Rai3”.

Poi continua, rivolgendo a sua volta una domanda al direttore della terza rete: “Di Mare sostiene che la Rai con il 1 maggio non c’entra nulla perché acquisiscono solo i diritti – dice il rapper – Sorge spontanea una domanda. A che titolo la vicedirettrice di Rai3 partecipa a una conversazione in cui autori e organizzatori mi dicono di andare cauto nel fare nomi e cognomi e giudica lei stessa il mio intervento inopportuno se la Rai non c’entrava una mazza in questa cosa?”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La Casa di Carta, Álvaro Morte dice addio al Professore: il video mentre si allontana commosso dal set

next
Articolo Successivo

Fedez: “Io privilegiato, se la Rai mi fa causa posso difendermi. Ma cosa sarebbe accaduto se al mio posto ci fosse stato un artista meno potente?”

next