Il video, ripreso a Reggio Emilia da un testimone e circolato su molte chat e social network, mostra Alfonso Mendicino, 44 enne già condannato in secondo grado per estorsione nel processo Aemilia, che prende letteralmente a schiaffi un uomo davanti a un bar per poi trascinarlo in strada e spingerlo nel greto del torrente Crostolo. Non sono chiari i motivi dell’aggressione. Le immagini, girate nei pressi di un bar in via Dalmazia in mezzo a decine di passanti, sono ora in mano ai Carabinieri che stanno indagando. Secondo le prime informazioni, la vittima non ha denunciato. Nel 2016 in un video pubblicato su Facebook Mendicino aveva minacciato di morte il consigliere regionale emilianoromagnolo Gabriele Delmonte

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Covid, la curva dei contagi tra i bambini in aumento. L’ipotesi del maggior numero dei test ma “necessario monitorare la situazione”

next
Articolo Successivo

Coronavirus, Renzo Piano riceve la prima dose di vaccino: “Dico a miei coetanei, fatelo. È importante per voi e per gli altri” – Video

next