Perquisizioni e arresti in flagranza in 53 Province e 18 Regioni italiane nell’ambito della più imponente operazione di polizia degli ultimi anni contro la pedopornografia online, denominata “Luna Park”. È iniziata alle prime ore dell’alba: oltre 300 uomini della Polizia Postale che hanno lavorato per diversi mesi sotto copertura in Telegram e Whatsapp, hanno smantellato 16 associazioni criminali ed identificato oltre 140 gruppi pedopornografici. Sono 432 le persone coinvolte in tutto il mondo: 81 sono italiani, due dei quali promuovevano e gestivano gruppi pedopornografici, organizzandone l’attività e reclutando nuovi sodali provenienti da ogni parte del mondo.

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Magistratura, Luigi de Magistris: “Devi avere l’appoggio delle correnti per diventare capo di un ufficio giudiziario. Inutile nasconderlo”

next
Articolo Successivo

Caso Open, Davigo a DiMartedì: “Renzi mi fa causa? Rispondo con una citazione: Brr… che paura”

next