A 28 anni dalla strage di via d’Amelio, in cui persero la vita il magistrato Paolo Borsellino e gli agenti di polizia Emanuela Loi, Agostino Catalano, Claudio Traina, Vincenzo Li Muli e Eddie Walter Cosina, il Movimento Agende Rosse ha organizzato un dibattito online. Ecco il programma:

Ore 10.30 – 12.30: ‘Viaggio nella Costituzione’. I giovani dialogano sui primi dodici articoli della Costituzione italiana con:
– Alessandra Algostino, professoressa di Diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Torino
– Gaetano Azzariti, professore di Diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”
Modera l’incontro Marco Bertelli (Movimento Agende Rosse).

Ore 14.30 – 16.00: Contributi video dei gruppi di Agende Rosse di tutta Italia.

Ore 16.00 – 16.30: Presentazione dell’aggiornamento del video ‘Nuove ipotesi sul furto della Agenda Rossa’ (video a cura di Angelo Garavaglia Fragetta del Movimento Agende Rosse).

Ore 16.30 – 16.40: Saluti del sindacato di Polizia SIAP.

Ore 16.58: Minuto di silenzio. A seguire, Salvatore Borsellino legge la poesia ‘Giudice Paolo’ di Marilena Monti.

Ore 17.10 – 17.30: Contributo video della ‘Casa di Paolo’ (via della Vetriera, Palermo).

Ore 17.30 – 17.50: Presentazione del dossier ‘Mafia e giustizia nella provincia di Messina’ a cura di Federica Fabbretti (Movimento Agende Rosse).

Ore 18.00 – 20.00: ‘Cedimenti nella legislazione antimafia: riforme necessarie o inammissibili benefici per la criminalità mafiosa?’ Incontro-dibattito su recenti sentenze in materia di ‘carcere duro’ ed ‘ergastolo ostativo’ per detenuti di criminalità organizzata. Intervengono:
– Sebastiano Ardita, magistrato e membro del Consiglio Superiore della Magistratura.
– Marco Patarnello, magistrato presso il Tribunale di Sorveglianza di Roma.
– Fabio Repici, avvocato.
Modera l’incontro Giorgia Oppo (Movimento Agende Rosse).

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili