Greta Thunberg si è unita a diverse migliaia di manifestanti nelle strade della città svizzera di Losanna a pochi giorni dall’inizio del vertice di Davos che, dal 21 al 24 gennaio, vedrà riunita l’élite mondiale per il raduno annuale di leader politici, dirigenti d’azienda, accademici ed esponenti della società civile. “Finora, durante questo decennio, non abbiamo visto alcun segnale che sia in arrivo una vera azione per il clima“, ha detto la diciassettenne svedese accolta come una rockstar da una folla composta prevalentemente da adolescenti. “Questo deve cambiare”, ha detto Greta rivolgendosi ai leader mondiali: “Questo è solo l’inizio. Non avete ancora visto nulla. Ve lo assicuriamo”.

Thunberg la prossima settimana, proprio dal vertice di Davos, lancerà un appello ai governi e alle istituzioni finanziarie a smettere di investire in combustibili fossili. A Losanna gli attivisti assiepati nel centro città hanno chiesto a gran voce un’azione urgente per il clima e hanno fischiato mentre in corteo passavano davanti a una filiale del Credit Suisse, criticato per i suoi investimenti nei combustibili fossili.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Milano, flash mob di ambientalisti e Fridays for Future: “Negozi tengano porte chiuse, serve un’ordinanza del sindaco Sala”

next
Articolo Successivo

Milano, il sindaco Sala: “Entro il 2030 non permetteremo più di fumare all’aperto”

next