Rimane qualcosa nella memoria del flusso continuo delle notizie? Per verificarlo, abbiamo riproposto ai cittadini in strada questa domanda: qual è la notizia più importante dell’anno che volge al termine? In ambito nazionale, le risposte più frequenti sono state: la caduta del governo Conte 1 e il varo del governo Conte 2, il trionfo di Salvini alle elezioni europee, la nascita del movimento delle Sardine, il dramma dell’Ilva. A livello internazionale, molti ricordano: le lotte contro il climate change di Greta e del movimento Fridays for Future, le grandi manifestazioni a Hong Kong, la questione dei dazi Usa-Cina, il varo della nuova commissione UE. Hanno colpito molto anche le morti di Andrea Camilleri e di Nadia Toffa, come pure, tra i fatti di cronaca, il caso Bortuzzo e la condanna in primo grado dei carabinieri nel processo Cucchi.

E per voi, quali sono le principali notizie del 2019?
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore

SALVIMAIO

di Andrea Scanzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Varese, adolescente fa arrestare il padre che picchia da anni la moglie. “Violenze e minacce anche contro le figlie”

next
Articolo Successivo

No Tav, Nicoletta Dosio è una primavera che non si può fermare

next