Cosa rimane del flusso costante delle news? Quali sono i fatti di rilievo pubblico davvero memorabili? Per verificarlo abbiamo posto ai cittadini in strada questa domanda: qual è la notizia più importante del 2018? Le risposte più frequenti sono state: il crollo del ponte Morandi, l’esito delle elezioni del 4 marzo e il travagliato varo del governo Conte, la guerra dei dazi fra USA e Cina, la morte di Marchionne, il caos della Brexit, l’approvazione della legge Spazzacorrotti e del decreto Sicurezza, il trasferimento di Ronaldo alla Juventus e i mondiali di calcio senza l’Italia, le proteste dei Gilet gialli in Francia, la strage di Strasburgo. Ma non manca qualche risposta spiazzante: “la vera notizia è che siamo vivi, di che altro dovremmo sorprenderci?”. E ancora: “c’è un eccesso di news, alla fine non si ricorda più nulla”. E voi che ne dite, qual è per voi la notizia dell’anno? Buon 2019 a tutti!

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Capodanno, guida ai party più cafoni e più cari del mondo

next
Articolo Successivo

Riparte il futuro, storia di Sara e della sua lotta per una ricostruzione trasparente e partecipata a L’Aquila

next