Come spiega Rossella nel suo libro, chi è Primavera ha sottotono caldo, valore chiaro e intensità alta. È la palette più variegata, sia come tipologia di donne che come colori: a chi è Primavera stanno bene i beige ma anche gli albicocca, il turchese e i blu, ma sempre nelle sfumature più calde e luminose. Colori nemici sono invece il grigio e il nero. Quello che la distingue dall’Estate, ma anche dall’Autunno, è il fatto che le persone Primavera reggono molto bene i colori forti, grazie al loro incarnato tipicamente radioso. Chi è Estate invece, ha un sottotono al contrario freddo, con un’intensità bassa, per cui sta bene tipicamente con i colori delicati come le tonalità pastello, cipriate e madreperlate. Mal sopporta invece, i colori troppo vividi e aggressivi, soprattutto nelle sfumature calde e aranciate.

Le donne Autunno invece hanno un sottotono caldo, un valore scuro e un’intensità bassa: anche questa palette, come quella Primavera, è molto eterogenea ma si differenzia per l’intensità: le donne Autunno infatti prediligono le sfumature più morbide, che richiamano le spezie o i colori dei boschi d’autunno. Attenzione però: un castano non fa un autunno quindi, se non vi piace il beige, se i verdi vi creano disagio e l’arancione è il vostro nemico, allora non fate parte di questo gruppo, avverte Rossella. Infine l’Inverno: il sottotono è freddo, valore scuro e intensità alta, questa è la stagione più diffusa in Italia e, in generale, nei paesi Mediterranei. Vi appartengono le donne olivastre dai capelli neri, ma anche quelle dalla pelle più chiara e gli occhi di gemma.

Se tutto questo vi sembra arabo, pensate alle principesse della Disney. Sì, proprio loro, Aurora, Cenerentola, Belle, Biancaneve e tutte le altre, sono nate da un’attento studio cromatico, anche per i loro vestiti. Ad esempio, spiega la consulente d’immagine, “Belle de ‘La bella e la bestia‘ ha il viso di Audrey Hepbourn, sia nei lineamenti che nella variazione cromatica, e quindi è Inverno. Così come Biancaneve. La sirenetta Ariel è invece Primavera, Cenerentola è estate e Pochaontas autunno. Sono tutte assolutamente in palette”.

INDIETRO

“Vi spiego come personalizzare il guardaroba: per essere più belli basta il colore giusto”: la consulente d’immagine Rossella Migliaccio e i segreti delle star, da jLo a Chiara Ferragni

AVANTI
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Milano Fashion Week, la sfilata di Gucci interamente carbon neutral: viaggiatori nel tempo dall’aria vintage, in un ambiente clinico stile reparto psichiatrico

prev