Prima ha minacciato i passanti con una pistola in mano, poi si è barricato in un bar minacciando di fare una strage. Due poliziotti, però, lo hanno fermato sparandogli due colpi e ferendolo a una spalla e a una gamba. È successo a Caserta, nel rione Tescione, è il protagonista è il 41enne Gianfranco Lamonica, che si spacciava per ex militare. L’uomo ha seminato il panico nella zona con una pistola che si è poi rivelata essere ad aria compressa. Due agenti gli hanno intimato per tre volte di gettare l’arma e arrendersi, ma quando l’aggressore l’ha puntata nella loro direzione, sono stati costretti ad aprire il fuoco. Lamonica è stato traportato in ospedale in codice rosso, dove è stato arrestato. In casa sua sono state sequestrate quattro pistole e quattro fucili ad aria compressa.

Video Youtube