Uno dei momenti più belli e toccanti di OnDance – la grande festa della danza di Roberto Bolle che in questi giorni ha acceso Napoli – ha visto l’incontro tra l’Étoile, insieme allo scrittore Maurizio De Giovanni, e i bambini dello spazio comunale di piazza Forcella che ospita la biblioteca titolata ad Annalisa Durante. Nel corso dell’incontro, Bolle si è rivolto ai ragazzi: “Non credete al successo facile, quello fatto di scorciatoie: non vi lascerà nulla. Inseguite invece i sogni e credete in un percorso costruito giorno dopo giorno. Il successo facile non arricchisce, è importante coltivare le proprie passioni. Questo, al di là del risultato, contribuirà a costruire una persona migliore”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Schwarzenegger fa le foto coi fan e all’improvviso viene aggredito alle spalle con un calcio volante. E reagisce così

prev
Articolo Successivo

Cannes 2019, Alain Delon: ritratto della Palma d’oro alla carriera. Amori, successi, cani e amicizie scomode

next