Tensione a Non è L’Arena (La7) durante la diretta della trasmissione nella piazza di Mezzojuso, il paese siciliano delle sorelle Napoli, che da 12 anni denunciano intimidazioni e minacce da parte della mafia dei pascoli. Sul palco è presente anche il sindaco del Comune in provincia di Palermo, Salvatore Giardina, che accusa le donne di non pagare e di percepire pensioni e stipendi da 4500 euro al mese. Il pubblico in piazza difende il primo cittadino e, tra urla e proteste, più volte interrompe il dibattito tra gli ospiti sul palco.

A insorgere la prima volta è una delle sorelle Napoli: “Quando c’è stato Danilo Lupo (giornalista di Non è L’Arena, ndr) siete venuti in piazza? Vergogna! Fate schifo“.
Successivamente viene mandato un filmato in cui il sindaco di Mezzojuso, ripreso di nascosto mentre parla con Nunzia De Girolamo, dà del ‘farabutto’ a Giletti.
Tra il pubblico si levano gli applausi e il giornalista decide di scendere dal palco per affrontare “de visu” i suoi detrattori.
Dopo un fitto battibecco tra alcuni abitanti del paesino, Giletti chiede ripetutamente perché sarebbe per loro un farabutto e avrebbe raccontato “una storia non vera”.

Ma non ottiene le risposte alle sue domande. E commenta: “E‘ la cultura mafiosa, è l’omertà che dovete combattere. Questa è verità“. Poi, rivolgendosi al sindaco, puntualizza: “Del termine ‘farabutto’ magari se ne assumerà la responsabilità in sede penale“.