Sette presunti anarco-insurrezionalisti sono stati arrestati in un blitz antiterrorismo della polizia e dei carabinieri del Trentino Alto Adige. Le misure cautelari emesse dal gip del tribunale di Trento sono scattate nei confronti di membri di una cellula, ritenuti responsabili di una serie di attentati contro obiettivi istituzionali commessi tra il 2017 e il 2019. Tra questi anche quello avvenuto il 13 ottobre scorso quando una bomba carta è stata fatta esplodere davanti alla sede della Lega di Ala, in provincia di Trento, alla vigilia della visita di Matteo Salvini.

Secondo gli investigatori si tratta di “un’organizzazione terroristica di matrice anarchica”. Le indagini sono state condotte dal Ros dei Carabinieri, dalla Digos di Trento e dall’Antiterrorismo. Assieme agli arresti sono scattate una serie di perquisizioni sia nelle abitazioni degli indagati sia di una serie di soggetti ritenuti vicini alla cellula anarchica. L’operazione è stata accompagnata dall’ormai consueto commento sui social del ministro dell’Interno Matteo Salvini: “Complimenti a Polizia e Carabinieri: con un blitz antiterrorismo hanno arrestato sette anarco-insurrezionalisti. È successo in Trentino. Questi signori sarebbero i responsabili di vari attentati, tra i quali l’ordigno fatto esplodere davanti alla sede della Lega di Ala, a Trento, il 13 ottobre 2018. Nessuna tolleranza per violenti e criminali”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Aeroporto di Ciampino, fumo in un’intercapedine: scalo evacuato e voli fermi

prev
Articolo Successivo

Tangenti, arrestati i vertici dell’Ente previdenza infermieri: soldi in cambio di consulenze. “50 milioni in 7 anni”

next