L’Europa ci boccia la manovra e ci dà degli xenofobi. È prevedibile che il premier putativo venga attivato (è il suo unico vero ruolo) per rassicurare-il-Paese-Popolo con il suo collaudato repertorio di ovvietà sulle buone intenzioni del Governo.

Più si avanza – danzando sui tweet – verso il default, più Giuseppe Conte ricorda Mahmoud Al Sahaf , il ministro dell’Informazione di Saddam che in diretta sulla Cnn rassicurava i giornalisti sulla tenuta militare di Baghdad. Gli dissero: “Prego , eccellenza, guardi alle sue spalle”. Da un’altura i tank americani stavano avanzando verso il centro dove poche ore dopo avrebbero abbattuto la statua di Saddam. A differenza di Sandro Bondi, che scomparve come una vecchia olgettina, Al Sahaf divenne una star del web e gli venne dedicato un sito.

Il portavoce dell’ottimismo, il rassicuratore di Stato, il calmante della quarta Repubblica, è forse la figura che manca alla galleria di Crozza. Al tempo di Renzi c’era il portatore-sano-di-ottimismo ma anche lui venne circondato dai tank dell’economia reale.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

La risposta dell’economista vicino al M5s non gli piace, così Monti prende il telefono e chiama in diretta per correggerlo

prev
Articolo Successivo

Veneto, Zaia cerca intesa col governo sull’obbligo della bandiera regionale sugli edifici pubblici. Ma è incostituzionale

next