Osman Munkail è il ragazzo ghanese colpito da un falso arresto per terrorismo da parte di 3 carabinieri di Giugliano (Napoli). I 3 militari sono stati arrestati nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Napoli Nord: volevano ottenere un encomio ed erano già attenzionati per altre vicende giudiziarie. Osman ha parlato a Fanpage.it della sua terribile esperienza.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Di Bartolomei, il figlio di Agostino posta la foto della pistola con cui si uccise il padre: “Non produce alcuna sicurezza”

next
Articolo Successivo

Suicida Bruno Binasco, manager arrestato in Tangentopoli: fece il nome di Greganti

next