Alta velocità Palermo-Messina-Catania: via ai cantieri nel 2015 e non nel 2017
schermata-2016-11-18-alle-14-24-21Mantenuto (ma…) – Alcuni cantieri sono partiti effettivamente alla fine del 2015 ma ad oggi i lavori procedono tutt’altro che speditamente: i cantieri sulla linea Castelbuono-Patti (che quindi collegano Messina e Palermo) sono fermi. Il raddoppio sulla linea Giampilieri-Fiumefreddo è finanziato per 46 milioni, mentre risulta finanziato per 872 milioni il progetto esecutivo Fiumefreddo-Letojanni, su un totale che però dovrebbe ammontare a 2 miliardi e 270 milioni. Sulla linea Palermo-Catania invece risulta finanziata sola la linea Catania Bicocca per 823 milioni. “L’alta velocità Palermo-Messina – Catania? Siamo ad un punto morto”, dice Giosuè Malaponti del comitato pendolari siciliani. E mentre il governo promette a ritmo continuo fondi immediati per l’alta velocità rimangono chiuse le tratte Alcamo-Trapani (dal 2013) e Caltagirone-Gela (dal 2011).

Renzi, passo dopo passo su giustizia e infrastrutture promesse mantenute (con molti ma). Lo scoglio? La prescrizione

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Centrodestra, Parisi lancia il suo soggetto politico: “Berlusconi? Forza Italia così non può andare avanti”

prev
Articolo Successivo

De Luca: “Bindi? Anche Sordi disse: ‘Va a morì ammazzato’. Butti sangue e ti devi guardare da farabutti”

next