Un poliziotto di Chicago è stato incriminato per  violazione di diritti civili in seguito ad un episodio di violenza accaduto nel dicembre 2013. L’incidente è stato immortalato dalla dashcam di una volante. Giovedì scorso, Marco Proano, 41 anni, è stato accusato da una grand jury di uso irragionevole della forza contro due ragazzi che stavano viaggiando su un’auto, insieme ad altri quattro coetanei, oltre i limiti di velocità consentiti dalla legge. Nel filmato si vede l’auto con dei ragazzi che cerca di allontanarsi dalla polizia e l’agente Proano esplodere numerosi colpi di pistola contro di loro. Uno dei giovani è stato raggiunto alla spalla da un proiettile mentre un altro ha riportato ferite all’anca e ad un tallone. I due feriti hanno depositato una causa contro la città di Chicago per chiedere un risarcimento di 360mila dollari

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bombe in New Jersey, sindaco di Elizabeth: “Ordigno trovato per caso tra i rifiuti”

next
Articolo Successivo

Niger: la storia delle migrazioni, ovvero la nostra storia

next