Per difendersi dall’accusa infamante di violenza domestica, il milionario Scott Michel, di Tampa (Florida, Usa), ha diffuso un video registrato da una telecamera nascosta che incastra la sua ex-promessa sposa Mary Hunt. Nel filmato, girato presumibilmente durante una lite, si vede la Hunt urlare e picchiarsi da sola mentre si trovava in camera da letto. L’anno scorso ad agosto, poco prima del matrimonio, la decisione dell’uomo di troncare ogni rapporto con la donna. Così, la Hunt lo ha derubato di gioielli e diamanti per un valore di 2,1 milioni di dollari, inviando tutto tramite corriere ad una casa di proprietà dei suoi genitori, che ora sono indagati insieme alla figlia 29enne per furto. Nel corso della battaglia legale, Mary Hunt ha accusato l’uomo di averle provocato un occhio nero e altre echimosi senza sapere che Michel aveva un asso nella manica capace di scagionarlo da ogni accusa

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Eddie Vedder ferma il molestatore: “Hey, mister…”. Interrompe il live e salva la fan

prev
Articolo Successivo

Cina, torna il rito dei “matrimoni fantasma”: donne uccise per celebrare le nozze nell’Aldilà

next