cipollaCIPOLLA DI GIARRATANA

Quella di Giarratana è senza dubbio una delle cipolle più grosse che ci siano. Pensate che può arrivare a pesare 3,5 chili. Di solito la semina viene fatta a fine ottobre e il trapianto avviene tra febbraio e marzo. La raccolta inizia a partire da luglio e termina a settembre. L’azienda Fagone, però, per non dover regolarsi sulla stagionalità del prodotto, confeziona conserve che rendono la cipolla di Giarratana disponibile tutto l’anno.

DOVE TROVARLA: è possibile ordinarla contattando direttamente l’azienda Fagone.

CONSIGLI A TAVOLA: Al di là delle conserve, se decidete di consumare il prodotto fresco potete cucinarla al forno condita con olio extravergine d’oliva, sale e pepe.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Vino vegano, Luca Martini sommelier: “E’ un passo importante, come quando si fa il vino kosher, che viene controllato da un rabbino”

next
Articolo Successivo

Massimo Bottura, la sua Osteria Francescana è il primo ristorante al mondo: “Mi esplode il cuore, è una cosa meravigliosa”

next