La Pieve

“Siamo stati stimolati da alcuni clienti a iniziare la ricerca verso il vino vegano, che per noi è il passo successivo al bio”. Lo afferma Luca Petri, il titolare de La Pieve di Grosseto. Sin dal 1954, la famiglia Petri si è dedicata alla cura dei vigneti, che sono collocati ad un’altitudine di circa 450 metri sul livello del mare. I proprietari sono rimasti fedeli alla tradizione maremmana, attuando però notevoli miglioramenti grazie all’utilizzo di nuove macchine per la produzione e per il conferimento del vino. In vigna per la concimazione viene utilizzata la tecnica del sovescio.

Il vino: La Pieve Bianco – Maremma Toscana

Indirizzo: Via Italia, 5 – Località Arcille (GR) 58100 Grosseto

www.lapievemaremmatoscana.it

INDIETRO

Vino vegano, Luca Martini sommelier: “E’ un passo importante, come quando si fa il vino kosher, che viene controllato da un rabbino”

AVANTI

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salumi da Re 2016, una selezione da non perdere: dalla coppa di Parma al culatello con cotenna

next
Articolo Successivo

Sicilia, 10 prodotti da assaggiare per portare in tavola l’estate

next