Morto in un boschetto del comune di Gabiano, nella provincia di Alessandria, con ferite alla testa inferte con un corpo contundente: così è stato ritrovato il corpo di Andrea Foglia, il novese 37enne autista di un furgone portavalori, che trasportava denaro raccolto dalle slot machine. Fermato e interrogato dai carabinieri di Vercelli, Giuseppe Sorrentino, napoletano di 59 anni e pregiudicato con numerosi precedenti, è accusato di omicidio, sequestro di persona e rapina.

L’allarme è stato dato in serata, quando la ditta per la quale Foglia lavorava aveva segnalato che il gps indicava che il furgone era fermo da troppo tempo a Gabiano, nell’alessandrino. Qui i carabinieri di Vercelli hanno trovato il cadavere, mentre del furgone non c’è stata nessuna traccia fino a quando ha ripreso a muoversi: grazie alle indicazioni del sistema di localizzazione, il mezzo è stato rintracciato e fermato con a bordo Sorretino. Dopo un breve inseguimento, il pregiudicato è stato fermato dai carabinieri a Tricerro, in provincia di Vercelli: a loro ha confessato di avere rapinato l’autista e, dopo una colluttazione, di averlo abbandonato in un fosso.

Andrea Foglia lavorava per la ditta alessandrina Ferrari Srl che opera nel settore del noleggio di apparecchi pubblici da gioco. La refurtiva, di circa 7.500 euro, è stata recuperata.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Cefalù, favori in cambio della gestione delle spiagge. Arrestato ex capo Demanio

prev
Articolo Successivo

Donna incinta morta a Milano, 4 indagati alla Mangiagalli: “Omicidio colposo”

next