Una sorpresa inaspettata e potenzialmente pericolosa quella trovata da un bimbo di Frosinone nel suo ovetto Kinder: un farmaco per l’ipertensione al posto del solito giochino. Quando ha scartato il dolce, acquistato in un bar nei pressi di Frosinone, il piccolo era con i genitori, i quali hanno subito consegnato la pastiglia alla vicina stazione dei carabinieri, facendo così scattare le indagini dei carabinieri del Nas, coordinati dalla locale Procura della Repubblica.

L’episodio è avvenuto lo scorso dicembre, come riferisce sulle pagine locali il quotidiano La Repubblica, secondo cui la pista al momento più accreditata è quella del sabotaggio. La pastiglia del farmaco, commercializzato solo in Italia, era inserita nel blister, all’interno dell’ovetto di plastica della sorpresa. Nessuna dichiarazione da parte di Ferrero che, interpellata da ANSA, si limita a far notare che è “parte lesa” nel procedimento.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Rifiuti Livorno, indagato ex assessore Pd: “Agevolò transazione azienda-creditore”

prev
Articolo Successivo

Eroina a Prato, le “Iene” documentano lo spaccio senza sosta in pieno centro. “Qui si fanno tutti, dal primo all’ultimo”

next