“C’era un po’ di vento e dei mattoni sono caduti per strada. Era una casa del ‘600 con i vincoli della Soprintendenza, ma in meno di una settimana l’ho fatta demolire”. Gianluca Buonanno, europarlamentare leghista e per la quinta volta sindaco in Valsesia nel vercellese, rivendica l’abbattimento della “casa delle maestre”, edificio del ‘600 ad Agnona, frazione di Borgosesia. Abbattimento che ha portato a una denuncia dell’ente per le Belle Arti. “La Soprintendenza non ha i soldi per comprare la carta igienica – continua l’europarlamentare -, ma a noi pone solo vincoli”. La demolizione, secondo quanto dichiarato dalle Soprintendenza, costerà a Buonanno una denuncia. “Quelle mummie che sono lì – conclude il leghista -, dovrebbero alzare il culo e andare a vedere quali sono le situazioni sui territori”  di Cosimo Caridi

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Roma, corteo anti-austerity: momenti di tensione con la Polizia a sede CE

prev
Articolo Successivo

Grande Guerra: come far saltare in aria un Mondo

next