Si è ucciso con un colpo di pistola alla tempia, a 17 anni. A trovare il cadavere all’interno della sua minicar sono stati i familiari. Il mezzo era parcheggiato nei pressi del ristorante del padre, in una frazione di Acireale, in provincia di Catania.

Questa mattina il ragazzo era sparito da casa. Aveva lasciato un biglietto dove manifestava la volontà di uccidersi. Tra quelle righe potrebbe aver scritto anche il perché, ma il contenuto integrale non è stato reso noto dagli investigatori. Dopo aver ritrovato il messaggio, i familiari hanno iniziato a cercarlo, fino a quando lo hanno trovato morto.

Le indagini della polizia di Acireale sono in corso e cercheranno di risalire ai motivi del suicidio, tra i quali ci potrebbe essere una delusione sentimentale. L’altro elemento da chiarire è la provenienza della pistola con cui il ragazzo si è sparato: la matricola dell’arma è cancellata.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Truffe agli anziani, raggirata anche la nonna paterna del premier Matteo Renzi

next
Articolo Successivo

Canarie, turista italiano muore travolta da autobus. Nove feriti

next